• Alimentazione

  • Integratori alimentari: le cose che non si possono dire negli spot

    Integratori alimentari: le cose che non si possono dire negli spot

    Gli integratori alimentari, in alcuni casi, possono essere certamente utili per il nostro benessere, ma prevengono davvero le malattie? O possono davvero farci dimagrire magicamente? Negli spot…

  • Droghe, tracce di cocaina nei pesci di fiume

    Droghe, tracce di cocaina nei pesci di fiume

    L’Università di Napoli Federico II ha indagato gli effetti della cocaina sulle anguille europee e i risultati sono davvero incredibili. Si pensa che consumare pesce sia sempre una scelta sana per…

  • L'ingrediente del mese: Cipolla

    L’ingrediente del mese: Cipolla

    Chi non si è mai sentito consigliare come utilizzarla per curarsi?

    • La cipolla è uno degli alimenti più usati dalla tradizione popolare per curare tosse, febbre, mal di testa, vermi, diarrea, ipertensione.  
    • Può essere utile in caso di perdita di appetito e come digestivo. L’effetto più comune, quasi banale da riferire, è quello diuretico, e per la prevenzione dei disturbi prostatici. 
    • Ha dimostrato l’attività antispastica e di prevenzione dell’iper-reattività bronchiale, è adatta ai soggetti asmatici.
    • Le sperimentazioni hanno confermato l’effetto protettivo contro le malattie infettive batteriche, virali e sulle micosi.
    • L’estratto di cipolla è capace di inibire l’aggregazione piastrinica. però si consiglia di utilizzare cipolle crude, cotte velocemente (meno di tre min.) o bollite (fino a sei min.). Alcuni tipi di cipolle non interferiscono con la vitamina K perciò, a differenza di porri o di cipolline fresche verdi, possono essere consumate anche da chi è in terapia con cumarine. 
    • Può diminuire i livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue. Effetti benefici sono stati studiati anche nella prevenzione e nella cura del diabete. Numerosi studi hanno affrontato il problema della prevenzione tumorale, ipotizzando un effetti preventivo per tumore ovarico, al colon, alla laringe e alla prostata.
    • Controindicazioni: solo per chi soffre di reflusso gastroesofageo, sindrome dell’intestino irritabile e per pochi allergici. 
    Per approfondire: La Scuola di Ancel
  • More from Alimentazione