Carenza di sali minerali: come migliorare l’assorbimento

I sali minerali sono sostanze indispensabili per la salute dell’organismo, per le funzioni nervose, per l’accrescimento di ossa e muscoli e per la produzione di energia. I macroelementi sono quelli presenti nel nostro corpo in misura maggiore e si tratta di calcio, fosforo, magnesio, sodio, potassio, cloro e zolfo. Microelementi sono quelli presenti in tracce o piccole quantità e si tratta di ferro, zinco, rame, iodio, selenio, cobalto, manganese, nichel ed altri.

Dall’alimentazione troviamo un ottimo supporto per l’introduzione dei sali minerali necessari ai processi del nostro organismo ma cosa fare in caso di carenza di sali minerali?

Carenza di sali minerali, sintomi

Alcuni tra i sintomi più comuni della carenza di sali minerali sono anoressia, nausea, vomito, aritmie e debolezza. Casi molto gravi di carenze di minerali possono portare anche a rachitismo, osteoporosi, demineralizzazione delle ossa e coma. Anche la mancanza dei microelementi essenziali (ferro, rame, zinco, fluoro, iodio) può avere gravi conseguenze come anemia, sclerosi multipla, nanismo e fragilità delle arterie. In caso di carenze, ad esempio perchè si pratica intensamente attività sportive che aumentano la sudorazione, stress o di difetti di assimilazione possono essere assunti gli integratori di sali minerali.

I 10 ALIMENTI PIU’ RICCHI DI SALI MINERALI

Assorbimento dei sali minerali

Uno dei problemi quando si assumono gli integratori è capire qual è il reale assorbimento dei sali minerali nel nostro organismo. Moltissimi di loro infatti possono essere esplulsi facilmente, senza essere assimilati, anche solo urinando.

ALIMENTI CHE CONTENGONO VITAMINE E SALI MINERALI

Ecco allora alcune utili indicazioni:

  • il calcio è assorbito più facilmente in presenza di vitamina D.
  • l ferro più disponibile all’assorbimento si trova nel pesce, nella carne e in alcuni vegetali, mentre quello presente nelle uova e nei derivati del latte è più difficilmente assimilabile.
  • alcune sostanze, come gli antiacidi, possono ostacolare l’assorbimento del fosforo, mentre frutta, verdura e cereali limitano l’assimilazione dello zinco.
  • non tutti i tipi di magnesio sono facilmente assimilabili. In linea generale, i sali di magnesio meglio assorbiti sono quelli in cui il minerale si trova legato a composti organici (gluconato, aspartato, piruvato, malato, citrato, pidolato, lattato, orotato).

Carenza di sali minerali: come migliorare l’assorbimento, pubblicato su DietaLand il 05/08/2017

© AnnaMariaCantarella per DietaLand, 2017. | Commenta! |
Tag: ,

Filed Under: carenza di sali mineralifonti sali mineraliIntegratori & Pillole

Tags:

About the Author:

RSSComments (0)

Trackback URL

Comments are closed.